Caffè della Memoria

per non dimenticare

di sorridere

Il progetto Caffè della Memoria ha come scopo quello di realizzare un luogo di “riattivazione" dove persone con problemi di demenze a diversa eziologia, i loro familiari e caregivers (parente o assistente familiare che si occupa di dare assistenza al malato) e volontari possono incontrarsi, bere una bibita o un caffè insieme e, grazie al confronto con esperti del settore, ricevere informazioni e scambiarsi esperienze.

In un’atmosfera informale che ricorda un ambiente casalingo, le persone coinvolte nello stesso problema riescono pian piano a superare il tabù che spesso circonda tale malattia, riuscendo ad esprimere liberamente i propri dubbi, le necessità e ad esprimere anche le proprie emozioni. Contemporaneamente, la persona con demenza partecipa ad attività ludico-ricreative che sono da stimolo per le sue abilità residue facendo emergere, attraverso stimoli tattili, visivi, olfattivi, musicali, i ricordi e la sua memoria emotiva!

È l’intero nucleo familiare ad essere accolto aspetto fondamentale affinchè si crei non un ambiente in cui il parente con demenza venga “consegnato” bensì un luogo in cui si realizzi un vero interscambio e, a partire proprio dalla famiglia, si possa sensibilizzare le persone e la società tutta ad includere.

Le attività svolte

Laboratori abilitativi, Attività di vita quotidiana e ludico-ricreative di gruppo per stimolare le competenze e l’autonomia residue, Attività sociali per preservare le competenze sociali ed evitare il ritiro e l’isolamento, Attività motoria adattata, Musicoterapia, Attività di valutazione non a scopo diagnostico, Attività di sostegno, informazione e formazione ai familiari sul lavoro di cura, Counseling psicologico individuale o familiare, Formazione e conduzione di gruppi di auto-mutuo-aiuto tra caregivers, Informazione specifica, Iniziative di formazione e divulgazione su tematiche di assistenza rivolte alla cittadinanza.

Le attività del progetto Caffè della memoria sono svolte dalle 9.00 alle 12.00 dal Lunedi al Venerdì.
Puoi contattarci presso i numeri della Fondazione tel. 089 44 56 144
Alla famiglie è richiesto un contributo mensile di partecipazione alle spese per sostenere il progetto.